"Penso che la gente dovrebbe sapere che noi dei Clash siamo anti-fascisti, contro la violenza, siamo anti-razzisti e per la creatività. Noi siamo contro l'ignoranza". Joe Strummer - Dicembre 1976

 

 

14/12/2013

IL DECENNALE DEL TRIBUTO ITALIANO A JOE STRUMMER

"10.000 GIORNI DI ROCK'N'ROLL" TUIJS - IL TRIBUTO ITALIANO A JOE STRUMMER - X Edizione 2013 Sabato 14 Dicembre 2013 @ Laboratorio Crash di Bologna - Via della Cooperazione 11

Carissimi, la passione riemerge sempre, inesorabile, punto di incontro inalienabile delle nostre storie. Ed eccoci qui allora, ad annunciarvi con gioia la decima edizione del Tributo Italiano a Joe Strummer.
Dal 2004 ma gia' dal 2003 con lo Strummer Corner al Parco Nord nell'occasione dell'Indipendent Day, tanta acqua è davvero passata sotto i ponti. Acqua e soprattutto anni, non ci sono dubbi.

Faremo tutto il possibile affinchè questa decima edizione del Tributo rimanga impressa nelle nostre menti, in un grande ed ennesimo riconoscimento collettivo alla memoria di Joe Strummer ed alla storia dei Clash.
Qui sopra il flyer dell'evento, con le band partecipanti e gli ospiti che, per questa edizione, saranno davvero speciali, davvero Clash : Johnny Green (il tour manager dei Clash da fine '77 ad inizi anni '80) e Robin Banks (da sempre nella crew dei Clash e molto vicino a Mick Jones sin dall'infanzia).

Non vi nascondiamo che questa decima edizione potrebbe essere davvero l'ultima del nostro ciclo. Sarebbe bello poter passare il testimone ad un gruppo di persone più giovani, capaci di portare avanti questo appuntamento con la stessa credibilità, pensiamo di poterlo affermare, che ha contraddistinto il Tributo in tutti questi anni. Vorremmo trovare i ragazzi giusti e capirne le motivazioni più vere.
Perché una cosa dovrà essere chiara : Il Tributo Italiano a Joe Strummer is not for sale.

Memorizzate la data : Sabato 14 Dicembre 2013 - Laboratorio Crash di Bologna.
Back in the garage, orgogliosamente. Tutti insieme, ancora una volta, per ricordare Joe.

One Love
Mauro, Fulvio, Daniele


 

 

29/11/2012

COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DEL TRIBUTO ITALIANO A JOE STRUMMER

"10.000 GIORNI DI ROCK'N'ROLL" IL TRIBUTO ITALIANO A JOE STRUMMER - IX Edizione 2012

Sabato 15 Dicembre 2012 @ MU , Via Del Taglio 2, PARMA

Siti organizzatori: www.radioclash.it - www.punkadeka.it

visitate le altre pagine ufficiali ai link indicati:

Pagina ufficiale TUIJS evento Facebook: http://www.facebook.com/events/134292586718246/
Pagina ufficiale TUIJS Facebook: http://www.facebook.com/TUIAJOESTRUMMER
Canale ufficiale TUIJS Twitter: http://twitter.com/JOESTRUMMER_ita

Pagina ufficiale TUIJS MySpace: http://www.myspace.com/tributojoestrummeritalia

Pagina ufficiale TUIJS Youtube: http://www.youtube.com/user/TUIJS

IX Edizione per il Tributo Italiano a Joe Strummer, che ancora una volta vuole intende ricordare l'indimenticabile leader dei Clash nel decennale della sua scomparsa (22 Agosto 1952 - 22 Dicembre 2002).

Joe Strummer è stato la voce e l'anima dei Clash, un grandissimo ed insostituibile personaggio, al quale è doveroso rendere omaggio ogni anno, testardamente. Quello che abbiamo perso con la morte di Joe non è solo la persona o il musicista, ma è un pezzo importante di quella che si può definire la cultura popolare del rock'n'roll, quella più stradaiola, quella capace di parlare dal basso a milioni di persone. Un punto di riferimento che manca tremendamente, questa è la verità.

Anche per quest'anno la sede del Tributo sarà il MU di Parma, associazione culturale emergente nel territorio emiliano. Come sempre la gestione della serata, assolutamente autonoma da tutti i punti di vista, è affidata ai siti web Radioclash.it e Punkadeka.it. Ci teniamo sempre a sottolineare che l'evento è reso possibile anche grazie alla fondamentale collaborazione delle band partecipanti e di un nutrito numero di amici - volontari che come ogni anno daranno il loro spontaneo contributo.

Il Tributo Italiano a Joe Strummer 2012, sarà una serata intima, un mix di passione e riconoscenza, nella quale Joe Strummer verrà ricordato da numerose storiche band della scena punk e non solo, e nel quale troverà spazio una affettuosa testimonianza diretta : quella di Anthony Davie (con la sua nuova edizione del libro "Vision Of A Homeland") e di Smiley, il batterista dei Mescaleros che ha vissuto con Joe gli anni entusiasti del suo ritorno sulle scene. La presentazione del libro sarà affiancata dalle immagini di uno dei migliori live dei Mescaleros a NYC. Nel corso della serata presentazione anche della compilation "Know Your Rights" curata da Marco Spezia, assai attivo sui temi della sicurezza del lavoro.

I proventi della serata andranno come ogni anno a Strummerville, la fondazione senza scopo di lucro costituita dalla famiglia di Joe Strummer.

Di seguito il cast definitivo dell'evento 2012, con le band *NON in ordine di apparizione* è il seguente:

FRATELLI SKARIBELLI - THE GANG (Marino e Sandro Severini) - KLASSE KRIMINALE - MALASUERTE FI SUD - LILITH AND THE SINNERSAINTS - NH3 - NO RELAX - REDSKA - RATOBLANCO - RAW POWER - SKINNY BHA! - THE COMBAT ROCKERS - THE STAB

ORARI (Tassativi): dalle 17.00 apertura; alle 18 presentazione del libro "Vision of A Homeland" di Anthony Davie - dalle 19:00 inizio concerti - al termine Dj set Skapunkyreggae CLASH style di Mono by FFD

INGRESSO: Euro 10,00 (NB: Occorre munirsi di tessera ARCI 2012 - che potrà comunque essere emessa in loco/ non è necessaria la nuova 2013)

Vi aspettiamo in tantissimi il 15 Dicembre 2012 al MU di Parma e Viva JOE STRUMMER !!!

"E c'hai fottuto pure stavolta Joe nostro, dritto all'inferno, ma dalla seggiola della cucina del Somerset. Divino e improbabile. Siamo pronti per lo scontro, strimpellatore. Dacci i tempi, vedrai che fiamme."
Daniela Amenta (giornalista e critico musicale)


 


Joe Strummer 1952-2002
Rock'n'Roll Heart

ECCOLA! LA MAGLIETTA DI RADIOCLASH.IT
PER TESTIMONIARE, PER RICONOSCERCI, PER CRESCERE.
ORDINATELA SCRIVENDO A : rudeboy@radioclash.it - "maglietta"

SARETE SUBITO RICONTATTATI PER TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI.

Le misure disponibili sono: Taglia XL
 

"La rivoluzione, in Italia va fatta nei cervelli. Ovvero cominciando a leggere, a studiare, a informarci. Certo è faticoso, a volte anche palloso, richiede serate intere da sottrarre al cazzeggio o alla fidanzata, ma è necessario. Altra strada non c'è. Questo è un regime che restringe le nostre libertà, che ci provoca anche, ogni giorno di più. Come in tutti i regimi, la prima a essere sacrificata è la conoscenza dei fatti. Bisogna fare da noi. Per sapere. Per controbattere, colpo su colpo, menzogna su menzogna."
Massimo Del Papa - Il Mucchio Selvaggio - Maggio 2003



JOE STRUMMER
21/8/1952 - 22/12/2002

25 Dicembre 2002

Ho dovuto aspettare qualche giorno per riuscire a scrivere qualcosa. Oggi ho sentito il bisogno di mettere giù queste righe , forse solo per poter scaricare la mia tristezza sulla tastiera del pc.
Vi giuro che non voglio essere retorico, né enfatizzare nulla. Non ci sono eroi da esaltare, icone rock da immolare. Voglio solo rappresentare una testimonianza, la mia, che spero possa in qualche modo essere condivisa anche da voi.

Joe Strummer ed i Clash sono stati la mia chiesa, il mio oratorio, il mio movimento politico, il mio collante. Voglio dire che hanno contribuito in modo determinante a formare la mia coscienza morale, sociale e politica . A 15 anni è facile perdersi nel nulla di questo cazzo di mondo; Joe ed i Clash sono stati per me come fratelli maggiori, quelli sgamati che ti danno i consigli giusti, quelli che ti permettono di "sforare" senza distruggerti. Quello che sono, nel bene e nel male, è in gran parte dovuto alla loro musica ed ai loro testi. Insomma , per dirla alla maniera di un caro amico del sito "mi hanno tirato grande" non senza qualche contraddizione, ma insegnandomi a riconoscere i bastardi dalla gente giusta. Quello che ho cercato di fare in questo anno e mezzo attraverso RadioClash è proprio questo : cercare di estendere il "collante" che ha tenuto insieme la mia persona in questi anni a quanta più gente possibile, cercando di essere propositivo e corretto con tutti. "Utilizzare" la musica di Joe e dei Clash per parlare al cuore delle persone, allargandone la visuale positiva alla vita di tutti i giorni, ai singoli comportamenti di ognuno di noi.
Capirete quindi che la morte di Joe rappresenta per me un colpo durissimo, la perdita di un vero amico (anche se incrociato solo di recente), del "fratellone" diventato simbolo di una generazione.
John Graham Mellor è stato semplicemente e grandiosamente un UOMO , che ha vissuto intensamente la propria vita, senza mai guardare indietro ma spostando sempre in avanti le proprie sfide.
Non sarà facile riprendersi, continuare con tutto lo "sbattimento" del sito, ma sono certo che in qualche modo riuscirò a reagire, a trovare nuove e necessarie energie positive. Per fortuna ci sono la famiglia e qualche amico con cui poter parlare, con i quali "scaricare" la desolazione di questi giorni. Persone che "capiscono" di cosa sto parlando, capiscono il significato e la fatica di queste parole.
Rest in peace Joe .

Mauro Zaccuri

"Mentre le nostre speranze andavano in fumo su quel campo,
Tra luna ed alberi la vista mi giocò uno scherzo
Dormivo mentre sognavo e vidi l'esercito sollevarsi
Una voce cominciò ad esortare : "Resistete fino all'ultimo prima di cadere!"
Era una vecchia canzone ribelle "
( Rebel Waltz - 1980 - Sandinista! - The Clash)

Voglio informarvi che ho inviato, tramite gli amici del sito ufficiale www.strummersite.com che le faranno giungere a destinazione, le condoglianze di tutti noi alla famiglia di Joe , elencando uno per uno i nomi di coloro che mi hanno scritto in questi tristi giorni. Grazie veramente di cuore.


IL PERCHE' DI UN SITO DEDICATO AI CLASH: "RADIO CLASH"

Il mio personale desiderio di dedicare un sito web ai Clash, nasce dalla semplice considerazione che i Clash sono stati la miglior rock'n'roll band che io abbia mai ascoltato e visto.
Nessuno come loro ha saputo riunire, almeno ai miei occhi, potenza, look, carica emotiva, efficacia dei testi e delle melodie.
Nessuno come loro ha saputo mixare, anticipando in questo una serie di band anni 90 (Mano Negra, Gang, Rancid…), il punk rock con il reggae, il dub, lo ska.

Generi musicali apparentemente lontani, ma con un unico filo conduttore : la provenienza da settori di popolazione giovanile emarginata, spesso proletaria, alla ricerca di affermazione della propria identità e di riscatto sociale. In Giamaica come nei sobborghi a sud di Londra, l'unico modo per uscire da questa situazione di disagio e rabbia era la musica.
Per i giovani bianchi il punk rock, per i neri il reggae. Normale quindi che nascesse un naturale feeling fra i due generi, testimoniato dalla partecipazione di rasta ai concerti punk nella Londra dei tardi anni 70.

Un grandissimo gruppo quindi, i Clash, del tutto speciale, che entra nel cuore e ci rimane, per sempre. Joe, Mick, Paul e Topper meritano una testimonianza di affetto da parte delle persone che in Italia li hanno seguiti ed amati. Meritano di essere ricordati dai loro vecchi fans come il sottoscritto, e meritano il rispetto dei giovani punx che vogliono conoscere le proprie radici, e che vogliono spingersi oltre la linea del punk-rock, lasciandosi contaminare e contaminando.

In ogni caso RADIO CLASH non vuole essere solo un sito di pura testimonianza commemorativa, ma anche uno spazio nel quale, in vario modo, si parlerà di attualità musicale, di musicisti e gruppi legati ai generi di nostro (spero) interesse. Ad esempio nella pagina "Contaminazioni", verranno ospitati con profili e commenti i gruppi che, a mio parere hanno mantenuto, elaborato e ricreato uno "spirito Clash" nella loro musica.
Inoltre nelle "Recensioni" verranno esaminate le nuove proposte musicali sempre relative ai generi in questione, con segnalazione dei concerti che si svolgeranno in Italia.

Per alimentare il tutto, saranno molto importanti le vostre segnalazioni, da inviare tramite la pagina "Contatti".

Se il passato Clash verrà ricordato e celebrato nel sito come merita, il futuro dice ancora Joe Strummer. Quindi anche per l'inossidabile Joe ed i suoi Mescaleros ci saranno notizie, informazioni ed approfondimenti (vedi pagina Joe Strummer).
RADIO CLASH invia un abbraccio a tutti i Clash fans.

MAURO ZACCURI


Web Design: ANTONELLA LANZONI

P.S. : Alcuni spunti dei testi che seguiranno sono tratti dalla biografia "Clash" che il giornalista Alberto Campo ha dedicato al gruppo. Grazie.

Sito in rete dal 01/05/2001.